QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

PROGETTO CRESCITA

La cooperativa sociale Progetto Crescita si è costituita a Ravenna nel 1989 e propone servizi educativi e di animazione per bambini e ragazzi.

Tramite i propri educatori è operativa quotidianamente nelle scuole di ogni ordine e grado, in collaborazione e sinergia con il personale della scuola, per l'integrazione e la crescita di bambini con disabilità o che necessitano appoggio scolastico.

La cooperativa opera altresì per rinforzare e mantenere le competenze di giovani e adulti con disabilità. In quest'ambito gestisce il Centro Residenziale Lo Zodiaco di Ravenna e opera all'interno dei Centri Diurni ravennati Teodorico, Delfino, Aquilone e Isola.

Nell'ambito dello sviluppo delle competenze infantili la cooperativa gestisce Il filo del gioco, un centro dedicato alla pratica psicomotoria che si propone di promuovere la crescita “attraverso l'esplorazione del mondo emozionale e creativo” di ogni bambino. Nello stesso ambito di operatività si inserisce anche il Centro Educativo Anacleto, progetto dedicato alla terapia diretta di tipo psicoeducativo e psicomotorio per bimbi con Diagnosi dello Spettro Autistico e altri disturbi dello sviluppo. Il centro fornisce anche consulenza alle scuole e alle famiglie.

Progetto Crescita si occupa inoltre della gestione di Centri Ricreativi Educativi Estivi (su appalto annuale) oltre alla gestione dell'asilo nido Il Canguro di Porto Fuori (Ravenna).

La cooperativa gestisce anche due istituti scolastici:

  • dal 2015, la scuola paritaria cattolica Maria Ausiliatrice di Lugo che accoglie bambini dai 24 mesi agli 11 anni divisi nelle sezioni Primavera, scuola dell'Infanzia e scuola primaria.
  • dal 2018, la scuola per l'infanzia paritaria “Asilo Azzaroli”, l'unica scuola per l'Infanzia del comune, che ospita 80 bambini fino ai 6 anni di età

Da molti anni inoltre gli animatori/educatori della cooperativa promuovono e organizzano nelle scuole laboratori di animazione sociale e educativa, laboratori di teatro fisico e teatro drammaturgico.

Insieme alla cooperativa sociale Il Cerchio, la cooperativa Progetto Crescita partecipa alla gestione del centro di libera aggregazione per minori Quake di Ravenna.

La cooperativa si occupa anche della gestione di due comunità educative per minori e di un gruppo appartamento psichiatrico.

Dal 2019, in seguito alla fusione con la cooperativa sociale La Casa, Progetto Crescita si occupa anche della gestione, senza scopo di lucro, di strutture per il recupero e il reinserimento di persone con tossicodipendenza o ai margini della società, ispirandosi al programma terapeutico Progetto Uomo del Ce.I.S. di Roma di Don Mario Picchi (accoglienza, comunità terapeutica, reinserimento sociale).

Rientrano in questo filone i servizi svolti all'interno delle strutture Maggese, Tracce e Albergo Sociale. Maggese è stato attivato come struttura residenziale destinata a “nuovi poveri” e a persone con pregresse problematiche di dipendenza. Situato a Ravenna in via Romea Nord, mette a disposizione 16 posti letto dotati di un livello di “media intensità assistenziale”. Tracce si trova a Ravenna ed è un centro di accoglienza diurna a bassa soglia rivolto a persone con problematiche legate all'abuso di droghe e alle patologie a esso correlate, “senza fissa dimora”, persone che vivono in condizioni psicofisiche “ai margini della socialità” e a elevato rischio di devianza. Dotato di ampi spazi comuni, si propone di accogliere liberamente persone in stato di disagio e fornire opportunità di aiuto, socializzazione e informazione sulla rete di servizi a supporto della riabilitazione e del reinserimento sociale. L'Albergo Sociale di via Torre a Ravenna è una struttura che può ospitare nuclei famigliari e madri con bambini per un totale di 26 posti letto. Si propone quale soluzione di emergenza per coloro che sono alla ricerca di un lavoro e di una casa.

Progetto Crescita è, inoltre, titolare a Ravenna del progetto Housing First - Prima la casa (http://www.housingfirstitalia.org), il programma sperimentale di sostegno all'abitare realizzato grazie a due linee di finanziamento del Comune di Ravenna e del Ministero dell'Interno - fondo LIRE UNRRA. Housing First si propone di trovare soluzioni abitative stabili per soggetti in situazione di precarietà abitativa o di emergenza sociale.

Bilancio Sociale 2016 Progetto Crescita


Francesca Battistini

via Alfredo Oriani, 8 - 48121 Ravenna RA

0544 37080



Informativa del Regolamento (UE) 2016/679 ('GDPR') sulla tutela dei dati personali.
I dati da Lei forniti potranno essere trattati da SOLCO per l'inserimento dell'inserzione da Lei richiesta. Per esprimere il Suo consenso riguardo al trattamento dei dati sopra descritto, selezioni la casella 'Si' qui sotto.
Leggi il testo completo della legge
Sì    No